Menu Chiudi

ANTONIO TOTARO PRESENTA VOLA PIANOFORTE

Antonio Totaro cresce a Chianciano Terme, nelle campagne senesi, e lì comincia a giocare a Calcio mentre compie il suo percorso di studi fino ad approdare al Liceo Scientifico di Montepulciano. In casa si ascolta molta musica, in particolare tutto il mondo variegato del cantautorato e della musica leggera italiana. La combinazione tra questa e la chitarra di sua sorella, appoggiata ai muri di casa, lo porterà ad imparare i primi accordi e le prime canzoni. Durante la quinta liceo s’inscrive alla scuola di musica di Montepulciano, dove sfiorerà per un solo anno il mondo del blues. Finito il liceo s’inscrive ad Ingegneria presso la facoltà di Siena, si sposta quindi da Chianciano per andare a vivere nella città del Palio. Smette la sua carriera calcistica e si dedica allo studio e alla sua ormai imprescindibile passione musicale. Durante il primo anno universitario comincia a scrivere le sue prime canzoni e da quel momento non smetterà più. All’età di 26 anni si laurea e comincia a cercare lavoro. La musica rimane al momento un sogno nascosto.

Inizialmente nessun riscontro, ma dopo un pò un produttore di Poggibonsi lo chiama e gli propone un progetto. Entra quindi a far parte della squadra di Vittorio Reale e del mondo di Spazio inediti, dove viene insegnato canto moderno (secondo un metodo particolare ed originale), vengono prodotte canzoni, pubblicizzate e distribuite.

2019, in cui Antonio Toraro e Vittorio Reale hanno cominciato insieme a lavorare su 2 inediti: “Passato Futuro” e “Te corri corri” presenti nella 5° compilation di Spazio inediti. In più hanno dato vita alla cover di “Nuvolari” di Lucio Dalla. Nonostante lo scoppio della pandemia, nei limiti del possibile, si è continuato a lavorare. Due anni dopo l’uscita dei primi inediti, per la 6° compilation, sono state incise “La pioggia e la luce” (in coppia con l’amica Micol) e  “Vola pianoforte”.

“Vola pianoforte” riesce ad esprimere al meglio il suo linguaggio limpido ed elegante, dove parole e melodia partono da immagini di semplice quotidianità fino a salire in cielo per volare verso chissà quale punto irraggiungibile. Già primi contatti come autore e contatti discografici in veste di cantautore grazie all’intermediazione di Vittorio Reale e la sua casa editrice V.S.G. di Poggibinsi (SI).

REDAZIONE R.P.I.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.